Le Mie Passeggiate

il sito di Giuseppe Albrizio

Sentieri Montani di Cittàducale

Escursione n. 13a: Falesia di Grotti (Cittaducale); dal Ponte Figureto, Madonna dei Balzi, Rocca delle Grotte

Falesia di Grotti (Cittaducale)

dal Ponte Figureto al Santuario Rupestre Madonna dei Balzi e alla Rocca delle Grotte

Nota:

L'itinerario qui descritto ripercorre antichi sentieri presenti su cartina IGM o nuove vie aperte dal passaggio di animali al pascolo: 

fino alla mia ultima ricognizione (inverno 2015) risultava pulito e ben mantenuto.

Attualmente NON si garantisce la completa praticabilità a causa dei rovi che potrebbero avere invaso alcuni tratti. 

Sentiero n. 13a

sentiero non segnato. Traccia GPX

ascesa totale 200 m

tempo di andata, compresa visita della falesia: 2 ore

tempo ritorno per la stessa via: 1,15 ore

oppure il ritorno si fa dalla piazza di Grotti come descritto nell'itinerario n. 13

Km dell'anello circa 13

un itinerario simile è l'escursione n. 13 

Premessa:

Si percorre un sentiero che, a mezza costa, taglia orizzontalmente gli impressionanti salti di roccia del costone Ovest e Sud-Ovest del Monte Ponzano. I balzi rocciosi precipitano verticalmente nella valle attraversata dal Fiume Salto e dalla Strada chiamata Cicolana.

Negli ultimi anni, su queste rocce sono state aperte molte vie di arrampicata: tutte si avvicinano al sesto grado, dunque difficili da percorrere. Le rocce sono esposte al sole, quindi si può arrampicare tutto l’anno.

La falesia è divisa in sette settori, la maggior parte comunicanti fra loro. Il settore più a Nord è separato dagli altri: si trova vicino al Ponte Figureto ed è chiamato “Iniziazione” (sulla cartina è riportata come “Falesia Nord”). Gli altri settori “IL Muro dell’Inverosimile”, “La Mano Rossa”, “Nirvana”, “Erotica”, “IL Deposito” ed “IL Canile” (sulla cartina riportati come “Falesia Sud”), sono raggiungibili con un bel sentiero che parte dallo spiazzo adiacente la prima casa che si incontra a sinistra entrando nel paese di Grotti provenendo da Rieti o da Cittaducale (vedi Nota1). Questi settori sono raggiungibili anche utilizzando il sentiero che parte dalla chiesetta degli Alpini e che ho descritto sotto.

Per andare a curiosare ai piedi delle vie d’arrampicata, ci vuole pochissimo tempo e “costa poca fatica”. Con l’occasione, per fare un minimo di esercizio fisico in più, conviene partire dal Ponte Figureto (vedi sentiero segnato sulla cartina con punti rosso-giallo): si può visitare il primo settore, poi il Santuario rupestre della Madonna dei Balzi e, percorrendo “l’incredibile” sentiero che taglia a mezza costa tutti i balzi rocciosi (passando poco sopra la falesia attrezzata) visitare la chiesetta degli Alpini. E’ infine possibile portarsi alla base delle rocce della falesia attrezzata, seguendo un sentiero segnato con strisce di plastica.

Nota1:

All’inizio dell’anno 2016, è stata aperta una veloce variante della SR Salto Cicolana che bypassa Grotti; naturalmente bisogna uscire agli svincoli e percorrere la vecchia strada.

Percorso auto:

Da Cittaducale (quota 480 m - sentiero segnato in rosso sulla cartina), in auto si scende verso la stazione ferroviaria: un centinaio di metri prima di giungere nel piccolo piazzale della stazione, appena passati sotto al ponte della Via Salaria (S.S. N. 4, variante) si imbocca la stretta strada comunale di destra. Non vi sono segnalazioni; si attraversa un passaggio a livello e si costeggia sulla sinistra una piccola ed antica chiesa chiamata “Madonna di Sesto”: ristrutturata nel 1620 dal Vescovo Pietro Paolo Quintavalle, presenta una lapide che definisce il luogo come “Umbilicus Italie”. Continuando parallelamente ai binari, si giunge ad un secondo casello: si va a destra superando il fiume Velino e, subito dopo, il canale di servizio della Centrale idroelettrica di Cotilia.

Passato il canale, si svolta ancora a destra fino a raggiungere dopo 6,5 Km (dalla partenza) il bivio con la Strada Regionale Salto Cicolana 578 (ex Strada Statale) nei pressi del Ponte Figureto.

Lo stesso punto si può raggiungere da Rieti imboccando la Strada Regionale Salto Cicolana. Superato l’abitato di Casette, dopo 2 Km si attraversa il Fiume Salto mediante il Ponte Figureto per poi svoltare a sinistra sulla strada asfaltata per Cittaducale: qui non vi sono indicazioni, tranne un cartello che indica la Madonna dei Balzi. Poco dopo il bivio, si parcheggia su un largo spiazzo (quota 404 m).

Descrizione:

Si inizia a seguire a piedi la strada comunale: fatte poche decine di metri, si imbocca a destra l’evidente sentiero che porta al settore di arrampicata “Iniziazione”. Visitata la parete, si prosegue per il sentiero che più in alto si allarga per poi sbucare sulla strada asfaltata che presa a destra porta a Ponzano-Calcariola (la strada è stata asfaltata nel 2015).

Andando a destra si giunge subito ad una biforcazione (quota 509 m): a sinistra si continua per Calcariola mentre a destra (strada sterrata) si va al Santuario Rupestre.

Si svolta a destra seguendo una via quasi in piano: in poco tempo si giunge presso le scalette che portano al Santuario (quota 550 m - tempo impiegato dall’auto 40 minuti).

“La leggenda dice che la statua della Madonna fu trafugata dagli abitanti di Casette, che volevano costruire per Lei una nuova chiesa dentro il loro paese. Ma la Madonna fuggì e, con due balzi, raggiunse il luogo in cui si trova ora il Santuario: più o meno nel punto in cui la vallata si restringe tra le pareti rocciose, che è approssimativamente equidistante dai due paesi…

La festa ricorre l’8 Settembre e se la data cade di giorno lavorativo, non si riesce a spostarla alla domenica più vicina. Essa, consiste in un pellegrinaggio al Santuario della Madonna…

La mattina, molto presto, la processione esce dal paese di Grotti, con lo stendardo e la banda in testa, raggiunge la Rocca delle Grotte e fa una lunga sosta davanti alla vecchia chiesa diroccata di San Vittorino, patrono di Grotti e Casette, la cui festa ricorre sempre nel mese di Settembre, qualche giorno prima del pellegrinaggio della Madonna. Il lungo corteo, prosegue per il sentiero tra i salti rocciosi, in direzione Ovest, traversando tutto il fianco della montagna…

I due paesi festeggiano la Madonna dei Balzi lo stesso giorno, con pellegrinaggi distinti, ed i fedeli di Grotti hanno la precedenza su quelli di Casette. La regola viene eseguita rigorosamente; anzi, per imporne il rispetto, può capitare che nasca qualche rissa, come pare sia accaduto anche nel pellegrinaggio del 1977….”

(brano tratto dalla rivista L’Altra Pagina, supplemento di attualità de <Il Territorio>, Anno VI, n. 2-3, pag. 30, articolo di Roberto Marinelli).

Attualmente non c’è bisogno di pila o lampade frontali per entrare nella grotta del Santuario, poiché è funzionante un impianto di illuminazione automatica.

Proseguendo, si imbocca il sentiero che inizia sulla destra delle scalette: la mulattiera è facilmente percorribile anche con la MTB, ma richiede molta attenzione poiché presenta alcuni brevi tratti esposti.

Il single track, quasi sempre in piano, supera in sequenza il Fosso Dannote, il Fosso Pozzeria ed infine arriva su di un pianoro: qui c’è la bella Chiesetta degli Alpini di Grotti, intitolata alla Madonna delle Rocce, con il tetto fatto a forma di cappello d’ordinanza. Sotto il pianoro della Chiesetta, al di là degli strapiombi, si ammira tutto il paese di Grotti (quota 527 m - 50 minuti ).

Un centinaio di metri dopo la chiesetta, sulla destra c’è un evidente largo sentiero: attrezzato in alcuni punti tramite un corrimano di ferro verniciato con i colori della bandiera italiana, veniva e viene tuttora percorso dagli abitanti di Grotti e dagli alpini in congedo per raggiungere la chiesetta e l’antico centro rupestre (Rocca delle Grotte).

Si segue questo sentiero per lasciarlo subito alla prima curva: qui se ne percorre un altro, a destra, meno evidente ma segnato con strisce di plastica. Esso attraversa a mezza costa un terreno incolto, per poi scendere con poco dislivello all’inizio di un fosso dove c’è una grossa grotta. Attraversato l’ingresso della cavità naturale (c’è uno stillicidio continuo di acqua!  Attenzione a non scivolare), la via si fa più evidente e resta ai piedi delle rocce qui coperte da vegetazione.

Poco più avanti, si sbuca d’incanto su uno dei settori attrezzati della falesia; si possono ammirare tutti i settori percorrendo il sentiero utilizzato dai climber. Per accedere infine all’ultima parete, bisogna superare un piccolo tratto attrezzato con delle scalette ed un corrimano.

cartina 1-4

000

cartina 2-4 

000a

cartina 3-4, Google Earth

000a - cartina 1-2 Falesie di Grotti

cartina 4-4, Google Earth

000b - cartina 2-2 Falesie di Grotti

001 - nei pressi di Ponte Figureto, il sentiero che porta alla falesia chiamata “Iniziazione”

001

002 - il salto di roccia dove ci si arrampica

002

003 - particolare della falesia chiamata “Iniziazione”

003

004 - il nome di una via d’arrampicata attrezzata

004

005 - un’altra via d’arrampicata

005

006 - …Visitata la parete, si prosegue per il sentiero che più in alto si allarga per poi sbucare sulla strada asfaltata che presa a destra

porta a Ponzano-Calcariola (la strada è stata asfaltata nel 2015). Andando a destra si giunge subito ad una biforcazione (quota 509 m):

a sinistra si continua per Calcariola mentre a destra (strada sterrata) si va al Santuario Rupestre.

006

007 - le scalette che portano al Santuario rupestre, a destra si prosegue per il sentiero

007

008 - la Valle del Salto e la nuova variante SR Salto Cicolana

008

009 - il paese di Grotti, Ville Grotti, Calcariola e il Monte Nuria

009

010 - i balzi rocciosi sopra Grotti

010

011 - la chiesetta degli alpini

011 

012 - il sentiero che dalla chiesetta scende a Grotti, si notano i corrimani

012 

013 - uno dei settori della lunga falesia

013a 

014 - un climber in arrampicata

014 

015 - salti di roccia difficili da scalare

015 

016 - particolare

016 

017 - altri settori sempre adatti a forti arrampicatori

017 

018 - ancora pareti molto strapiombanti

018 

019 - una via di salita che è stata “battezzata”

019 

020 - un’altra via di arrampicata

020 

021 - sempre rocce superbe

021 

022 - un climber in azione

022 

023 - il passaggio da un settore della falesia all’altro attrezzato con un corrimano di acciaio e scalette di ferro

023 

024 - particolare

024 

025 - al centro della falesia si nota un altro climber in azione

025 

026 - ancora falesia

026 

027 - non termina “mai”!

027 

028 - altro particolare

028 

029 - il punto di riferimento per trovare il sentiero che porta alla falesia dal paese di Grotti

029 

030 - l’ultima casa all’uscita di Grotti direzione Rieti

030 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:

Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;

Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;

Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.

Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Sig. Giuseppe Albrizio
Cod Fiscale: LBR GPP 55D04 B077T
Via Vicoletto, 4 - Cittaducale (RI)

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Copyright © 2014. Tutti i Diritti Riservati / All Rights Reserved - Giuseppe Albrizio