Le Mie Passeggiate

il sito di Giuseppe Albrizio

Percorso n. 013 - Spello-Assisi

La Via di Roma

La Via Francigena di San Francesco

Cammino di Francesco

Spello-Assisi

Nota:

Per completare l’ultima tappa del nostro lungo itinerario possiamo scegliere uno dei due percorsi qui indicati: il cammino più difficile “hard walk” oppure il cammino più facile “easy walk”. 

Tempo complessivo circa 5,30 ore - ascesa 1000 - discesa 1000 m - Km 19 - Traccia GPX (cammino difficile “hard walk”) foto 001 - 040

Tempo complessivo circa 3,30 ore - ascesa 320 m - discesa 230 m - Km 13,5 - Traccia GPX (cammino facile “easy walk”) foto 041 - 061

Ambedue le vie sono segnate da bandierine di vernice giallo-blu, frecce di vernice giallo, bandierine di vernice giallo, dal segno del tau giallo e da bandierine bianco-rosso e sono di conforto durante tutta la tappa.

partiamo con la descrizione di quello difficile:

Itinerario:

Cammino difficile “hard walk”

Dalla Piazza della Repubblica di Spello, quota 285 m, si percorre Via Giuseppe Garibaldi; passato Largo Mazzini si è ad un incrocio, si prende a destra Via Giulia. Si attraversa Piazza Antonio Gramsci, Piazza Vallegloria e si esce dalla città dalla Porta Montanara.

Appena usciti si prosegue dritti in Via Poeta e si giunge subito alla biforcazione con una strada a destra, Via Bulgarella. Qui l’itinerario, come anticipato sopra si divide, andando dritti si segue il percorso facile, per il momento scegliamo l’itinerario difficile “hard walk” e svoltiamo a destra.

Si passa accanto alla Fonte Bulgarella, quota 320 m, e alla biforcazione si continua a sinistra in netta salita tra gli uliveti, si tralascia a destra Via Subasio. Passata un’antica fontana di un acquedotto romano, secca, la strada diviene sterrata. Seguire sempre la via più importante, il sentiero è sempre ben segnato da bandierine di vernice giallo-blu.

Più in alto si attraversa una lingua di bosco e si esce di fronte a terreni coltivati, quota 526 m circa, ad un bivio continuare dritti, al successivo prendere a sinistra, al terzo proseguire dritti tralasciando la sterrata di sinistra, al quarto incrocio continuare dritti. La via è larga, ripida e ciottolosa.

Si entra nel fitto bosco e si esce su una radura dove c’è un quadrivio, quota 692 m, si prosegue dritti su un sentiero che rientra subito nella macchia e inizia leggermente a scendere. Trascurando tutte le deviazioni si attraversa il Fosso Renaro e si giunge ad una biforcazione, località Fontanelle, quota 663 m, dove si intercetta una sterrata che si segue a sinistra. Sempre in discesa dopo aver percorso circa 800 metri si giunge ad una seconda biforcazione con un sentiero a destra che si segue in salita, quota 600 m, difficile sbagliare perché tutto il percorso è segnalato bene.

Si inizia a salire ripidamente a serpentina su una buona mulattiera e si giunge presso un incrocio di sentieri segnalati da cartelli metallici escursionistici, quota 840 m, località Sasso Rosso; da un piccolo ripiano si ha un’ottima vista sulla piana umbra. Si prosegue dritti e in pochi minuti si sbuca presso un tornante della Strada Provinciale 251 (Via San Benedetto) nella località Sasso Aguzzo sempre segnalata da cartelli escursionistici, quota 803 m (da Spello fin qui: 2,30 ore circa - ascesa 700 m - discesa 200 m - Km 8).

Dal Sasso Aguzzo ci sono due possibilità per proseguire, ambedue segnate dalle bandierine del Cammino di Francesco giallo-blu, da quelle del CAI bianco-rosso e dal segno giallo del percorso di San Benedetto.

Iniziamo a descrivere quello originale, leggermente più faticoso. Si imbocca la Strada Provinciale a sinistra in discesa, si costeggia un vecchio fontanile asciutto e ridotto a rudere e si passa accanto all’Abbazia di San Benedetto, quota 730 m, disabitata con il cancello chiuso a chiave. Più avanti si prende un sentiero a destra che taglia un tornante e si ritorna sulla Via San Benedetto; si giunge cosi nella località Fosso Rosceto dove c’è una biforcazione , quota 615 m (cartello escursionistico).

Si prende in salita la sterrata a destra che dopo alcuni tornanti diventa un bel viale immerso nel bosco. Si passa accanto ad un rifugio chiuso a chiave e si giunge nella località Tre Fontane, quota 735 m, dove ci sono dei tavoli da picnic, fontanili con acqua non potabile e una bella edicola sacra raffigurante San Francesco. Proseguendo sulla sterrata si giunge di fronte al cancello d’ingresso secondario, lato Sud, dell’Eremo delle Carceri (chiuso con catena).

Si prende il sentiero di destra che sale a serpentina e sbuca sulla Provinciale numero 251 (Via San Benedetto), quota 836 m. Si prende a sinistra e dopo 1 Km circa si è ad un bivio presso un tornante, quota 810 m; a destra c’è la strada che porta sul Monte Subasio e che noi dovremo continuare a percorrere per giungere ad Assisi. Per il momento prendiamo a sinistra e subito arriviamo all’ingresso dell’Eremo delle Carceri, quota 800 m (dal Sasso Aguzzo: 1,15 ore - ascesa 250 m - discesa 230 m - Km 4,8).

Dal Sasso Aguzzo l’altra alternativa è seguire la Strada Provinciale a destra che senza nessuna fatica, dopo 3 Km, si ricongiunge a quota 836 m al sentiero sopra descritto (dal Sasso Aguzzo all’Eremo delle Carceri: 45 minuti - ascesa 60 m - discesa 80 m - Km 4).

Visitato l’Eremo si ritorna al tornante e al bivio di quota 810 m; si prosegue dritti lungo la strada asfaltata che porta sul Monte Subasio. Dopo poche centinaia di metri, ad una biforcazione, quota 844 m, si prende a sinistra una strada sterrata in discesa. Si attraversa l’aria di picnic della località le Mandrie e si passa accanto ad una vecchia sorgente con interessante bottina, ora asciutta, quota 830 m.

Si scende seguendo sempre il sentiero principale, ben segnato, si sfiora un bottino con una fontana e un’area di picnic e a quota 500 m si passa accanto alla Rocca Minore di Assisi detta Rocchicciola. Infine si esce su una strada asfaltata dove a destra c’è la Porta Cappuccini, quota 465 m; oltrepassata si entra nella città.

Si percorre in discesa Via Eremo delle Carceri e si giunge ad un quadrivio (vedi Nota sotto riportata) dove si svolta a sinistra e si entra in Piazza Matteotti.

Nota: non andare a destra in Via Villamena anche se ci sono segni giallo-blu molto invitanti su alcuni pali della segnaletica stradale, questi ci fanno uscire da Assisi dalla Porta Perlici e poi si perdono in Via Enzo Rosati.

Attraversata tutta la piazza si prende a destra Via del Torrione, Piazza San Rufino, Via San Rufino e si giunge nella Piazza del Comune. Si oltrepassa tutta la piazza a destra, poi Via Portica, Via Arnaldo Fortini, Via San Francesco (in fondo compare la Basilica Superiore di San Francesco) e si esce su Piazza San Francesco, quota 356 m, dove c’è il grande portale della Basilica Inferiore (dal Sasso Aguzzo: 3 ore - ascesa 350 m - discesa 750 m - Km 11).

Entrati nella Basilica possiamo andare a visitare la Tomba di San Francesco.

Itinerario:

Cammino facile “easy walk”

dalla Piazza della Repubblica di Spello, quota 285 m, si percorre Via Giuseppe Garibaldi; passato Largo Mazzini si è ad un incrocio, si prende a destra Via Giulia. Si attraversa Piazza Antonio Gramsci, Piazza Vallegloria e si esce dalla città dalla Porta Montanara.

Appena usciti si prosegue dritti in Via Poeta e si giunge subito alla biforcazione con una strada a destra, Via Bulgarella. Qui l’itinerario, come anticipato sopra si divide, andando a destra si sceglie di percorrere il sentiero “difficile”, noi proseguiamo dritti sempre in Via Poeta.

Si passa vicino ad un’antica fontana con antichi stemmi di marmo, ad una Croce, ad un’edicola sacra e si giunge al bivio con Via degli Ulivi che si prende a destra. Dopo un lungo percorso tra terreni coltivati ad olivo si supera un belvedere e si giunge presso la Maestà di Mascicone, quota 282 m, una grande edicola votiva del XV secolo dove la devozione popolare è sempre viva, ci sono fiori freschi, numerosi rosari e ceri accesi.

Al lato sinistro della costruzione si trova una fonte e nel muro vicino sono state inserite alcune mattonelle in ceramica che riportano citazioni del Cantico delle Creature di San Francesco.

Dalla Maestà per continuare il Cammino ci sono due possibilità, ambedue segnate dalle classiche bandierine giallo-blu: la prima è continuare sulla via principale, Via degli Ulivi, agli incroci si va sempre dritti fino alla diramazione con Via Renaro che si prende a destra. Si segue sempre lo stradino asfaltato e si giunge al bivio con una strada sterrata a destra, quota 288 m (fin qui da Spello: 1 ora - ascesa 60 m discesa 80 - Km 4,5).

La seconda alternativa è quella di prendere a destra della grande edicola sacra la strada sterrata che sale tra gli ulivi, si segue sempre la via più battuta, si passa accanto alla Fonte Maltempo, quota 316 m (una pozzanghera sotto una grande roccia), si supera la collina e si inizia a scendere; passato un bottino ci si ricongiunge all’altro sentiero al bivio di Via Renaro, quota 288 m (da spello: 1,10 ore - ascesa 120 m - discesa 130 m - Km 4,5 circa).

Da quota 288 m si prosegue in Via Renaro per poche centinaia di metri, poi la strada svolta a destra e noi andiamo dritti seguendo una sterrata. Si passa vicino a dei casali abbandonati, poi si fiancheggia una casa abitata e si attraversa il Fosso Renaro. Si sale dall’altra parte sempre tra piantagioni d’olivo, il Cammino di Francesco è sempre ben segnato.

Si costeggiano piante di rosmarino e si attraversa un piccolo centro abitato, la Castelluzza, quota 345 m. Si prende a destra una strada poderale in netta salita, di fronte si nota una strada asfaltata che trascuriamo. Si attraversano sempre campi scoscesi coltivati ad olivo fino ad incrociare una via più ampia, Via Gabbiano, che si segue a destra. Dopo un centinaio di metri si giunge ad un’altra biforcazione, si va a sinistra e si attraversa l’abitato di Satriano.

Si prosegue lungamente quasi in piano passando su una larga strada bianca tra bosco a monte (destra) e terreni coltivati ad olivo a sinistra; ogni tanto lo sguardo si allarga sulla pianura umbra tra Assisi e Foligno. Lungo la via, lato destro, ci si imbatte in una piccola Croce di marmo bianco che ricorda una persona morta nel 1960.

Senza mai lasciare la via principale, agli incroci si va sempre dritti in direzione Nord-Ovest, la segnaletica giallo-blu è presente e ci rassicura. Si cammina cosi in Via Fonte dell’Abate, il bosco che scende dal Monte Subasio e che avevamo a destra ha lasciato il posto agli oliveti. Più avanti si passa accanto alla Fonte l’Abate, quota 450 m, a destra di un quadrivio c’è una casa con un’edicola sacra, quota 430 m, come detto sopra si prosegue dritti in Via Borghettaccio che diventa asfaltata.

La via termina in corrispondenza del bivio con la Strada Provinciale 251, Via San Benedetto, che si prende in discesa a sinistra. Passato un campo sportivo si giunge all’incrocio con Via della Madonna dell’Olivo, a sinistra c’è un’edicola sacra; si prende a destra. Alla rotatoria si va dritti seguendo sempre la stessa via.

Superato Largo Properzio si entra nel centro storico di Assisi dalla Porta Nuova. Si percorre Via Borgo Aretino, Via Santa Chiara e si entra in Piazza Santa Chiara. Ancora avanti in Corso Giuseppe Mazzini e si esce sulla Piazza del Comune di Assisi. Attraversata la Piazza si segue Via Portica, Via Arnaldo Fortini, Via San Francesco, Piazza San Francesco da dove compare in tutta la sua maestosità la Basilica Papale di San Francesco d’Assisi.

Si scende sulla piazza inferiore e si entra nella Basilica Inferiore dove c’è la Tomba di San Francesco (da Via Renaro quota 288 m: 2,30 ore - ascesa 260 m - discesa 150 m - Km 9).

Conviene rimanere ad Assisi almeno un giorno per poter visitare, senza fretta, oltre la Basilica Inferiore e Superiore anche la Chiesa Nuova con la casa paterna e natale del Santo, la Basilica di Santa Chiara, la Cattedrale di San Rufino, Santa Maria Maggiore, San Damiano, il Santuario di Rivotorto, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, l’Eremo delle Carceri, la Rocca Maggiore e tanti altri punti caratteristici.

mappa traccia difficile Spello-Assisi 

cartina cammino difficile (hard walk)

grafico difficile Spello-Assisi

grafico altimetrico cammino difficile (hard walk)

mappa traccia facile Spello-Assisi

cartina cammino facile (easy walk)

grafico facile Spello-Assisi

grafico altimetrico cammino facile (easy walk)

001

descrizione fotografica del cammino difficile

001 - Torri di Properzio, viste fuori la città medievale, Spello

002 

002 - Torri di Properzio, viste da dentro la città medievale, Spello

003 

003 - facciata di una chiesa di Spello

004 

004 - cartello che indica la via difficile e la via facile posto al bivio Via Poeta con

Via Bulgarella

005 

005 - Fonte Bulgarella e biforcazione; si prende a sinistra

006 

006 - antica fontana di un acquedotto romano

007 

007 - si sale tra gli uliveti, in fondo Spello

008 

008 - l’asfalto lascia il posto alla sterrata

009 

009 - il sentiero è sempre evidente e ben segnato da bandierine giallo-blu

010 

010 - si entra nel fitto bosco

011 

011 - incontro con pellegrini spagnoli

012 

012 - il sentiero

013 

013 - il sentiero più avanti incrocia una sterrata

014 

014 - la via ritorna a restringersi

015 

015 - la mulattiera sale ripida, ci sono alcuni gradini di legno che facilitano

il cammino

016 

016 - località Sasso Rosso, indicazioni escursionistiche

017 

017 - uscita sulla Strada Provinciale 251

018 

018 - località Sasso Aguzzo

019 

019 - vecchio fontanile asciutto e ridotto a rudere

020 

020 - un bel viale immerso nel bosco

021 

021 - rifugio chiuso a chiave

022 

022 - edicola sacra raffigurante San Francesco

023 

023 - ingresso secondario lato Sud dell’Eremo delle Carceri

024 

024 - un biker impegnato su una mulattiera

025 

025 - l’ingresso dell’Eremo delle Carceri

026 

026 - San Francesco, nel giardino dell’Eremo delle Carceri

027 

027 - uno scorcio del Santuario

028 

028 - scendendo dall’Eremo delle Carceri verso Assisi

029 

029 - discesa ripida su brecciolino

030 

030 - Rocca Minore di Assisi detta Rocchicciola

031 

031 - Porta Cappuccini

032 

032 - Via del Torrione

033 

033 - Piazza San Rufino

034 

034 - San Francesco nella Cattedrale di San Rufino

035 

035 - Santa Chiara nella Cattedrale di San Rufino

036 

036 - la Piazza del Comune

037 

037 - la Piazza del Comune di Assisi

038 

038 - la Basilica Superiore di San Francesco

039 

039 - Piazza San Francesco e le due Basiliche

040 

040 - la Tomba di San Francesco

041

descrizione fotografica del cammino facile

041 - Spello biforcazione: Cammino difficile e Cammino facile

042 

042 - antica fontana con stemmi

043 

043 - si cammina tra gli oliveti

044 

044 - la Maestà di Mascicone

045 

045 - fontana con alcune mattonelle in ceramica che riportano citazioni del

Cantico delle Creature di San Francesco

046 

046 - particolare del muro presso la Maestà di Mascicone

047 

047 - edicola sacra

048 

048 - due pellegrini diretti a Spello (easy walk)

049 

049 - si passa sempre tra campi coltivati ad oliveto

050 

050 - il sentiero è segnato sempre bene

051 

051 - un gruppo di pellegrini diretti ad Assisi

052 

052 - uno sguardo verso Assisi

053 

053 - un incrocio presso una grande edicola sacra

054 

054 - un elicottero appena decollato dal campo sportivo di Assisi

055 

055 - bivio e edicola sacra

056 

056 - si entra nella città di Assisi da Porta Nuova

057 

057 - un’edicola sacra in Via Borgo Aretino

058 

058 - il campanile della chiesa di Santa Chiara

059 

059 - Piazza Santa Chiara

060 

060 - la chiesa di Santa Chiara

061 

061 - la Piazza del Comune di Assisi

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

Cosa sono i Cookie e la loro definizione

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, potrebbero necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:

Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;

Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;

Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.

Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne (Facebook, Instagram, Pinterest, Google+, Twitter, LinkedIn, altri simili…)
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser (sistema di navigazione web) ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe (in alcuni casi) essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Edge, Opera.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

  • Giuseppe Albrizio
  • Via Vicoletto n 4 - 02015 Cittaducale - (RI)
  • LBRGPP55D04B077T
  • giusalbrizio@libero.it
  • Configurazione e implementazione della rilevazione statistica, con il sistema di Google Analytics, degli accessi al sito web:

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.

Incaricato del trattamento dei dati

Il Titolare del Trattamento dei dati incarica il Sig. Carrozzini Giorgio (webmaster), con sede legale in Via Umberto Giordano 70, 00124 Roma, Cod. Fisc. CRRGRG72L05H501C per le seguenti funzioni:

  • Gestione della rilevazione e manipolazione dei dati di navigazione tramite la piattaforma “Google Analytics” per ottenere informazioni sul comportamento di navigazione degli utenti.
  • Visualizzazione dei formulari, dei moduli di contatti compilati all’interno delle pagine dello sito web sopra citato al fine di porre in atto il controllo del corretto funzionamento del sito.

L’incaricato non è autorizzato a trasmettere o vendere a terzi, manipolare i dati personali, né a renderli pubblici. L’incaricato si impegna a proteggerne la riservatezza nell’ambito dello svolgimento delle sue funzioni quale amministratore del sito web e limitatamente alle condizioni contrattualizzate con il Titolare del sito web.

Durata della conservazione dei dati di Google Analytics

Il Titolare del Trattamento dei dati conserverà i dati di navigazione per un tempo indefinito e questi non avranno mai scadenza.

Conclusioni

Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare.

Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Aprile 2018

Copyright © 2022. Tutti i Diritti Riservati / All Rights Reserved - Giuseppe Albrizio