Le Mie Passeggiate

il sito di Giuseppe Albrizio

Appennino oltre i 2000 metri

Monte Cimone, Monte Cimoncino

Monte Cimone - Monte Cimoncino

dal Lago della Ninfa per la strada militare

Introduzione:

La più alta montagna dell’Appennino Settentrionale, sulla vetta vi sono dei tralicci di impianti di telecomunicazione, senza essere ipocriti, da qualche parte questi impianti dovevano pur esserci….e allora ben vengano. Facilissima escursione, si parte da una quota piuttosto elevata e si percorre a piedi un lungo tratto di strada asfaltata, chiusa al traffico. Chi vuole complicarsi la passeggiata può scegliere di utilizzare uno dei tantissimi sentieri numerati e riportati sulla cartina che comunque conducono sulla cima.

altri itinerari sono:

Monte Cimone, Monte Cimoncino, Monte La Piazza, Monte Lagoni, Libro Aperto (Monte Rotondo e Monte Belvedere): dal Lago della Ninfa-Fontana Bedin-Lago dei Bagni-cresta sud del Cimone fino al Libro Aperto. Periplo del Lago il Terzo e del Lago della Ninfa

Monte Cimone, Monte Cimoncino, Monte La Piazza, Monte Lagoni: da Fiumalbo (Modena) per la frazione Doccia

Nota:

escursione del 10 Luglio 2008 - Traccia GPX

tempo di salita 2,10 ore - ascesa 600 m - Km 6,5

tempo di discesa (per la stessa via) 1,30 ore

Due volte sono salito sul Cimone e ambo le volte, purtroppo, sulla vetta ho trovato nebbia che mi ha impedito di osservare il panorama. Alcuni opuscoli di guide escursionistiche dicono che dalla vetta si riesce a vedere, nelle terse e limpide giornate, addirittura il Monte Terminillo ma, io, sul Terminillo ci sono salito tante volte nelle fredde e limpide giornate e del Cimone, nonostante avessi con me un potente binocolo, neanche l’ombra (non si riesce a vedere oltre il Monte Amiata). Forse chi ha scritto quelle guide ha tanta fantasia.

Fare riferimento alle cartine:

"Guida alla conoscenza di Sestola, paese, frazioni e territorio. SENTIERI di Sestola e dintorni, 1:25000, a cura dell'UFFICIO TURISTICO di SESTOLA"

Club Alpino Italiano Sezione di Modena, Alto Appennino Modenese, carta escursionistica, scala 1:25.000

Percorso auto:

Giunti a Sestola (comune in provincia di Modena, Emilia Romagna), lato Ovest del paese, prima di raggiungere il parcheggio della grande piazza (oltre la quale c’è la via principale, di solito, chiusa al traffico) si imbocca a destra la strada che sale (indicazioni su cartelli di legno) verso gli impianti di risalita di Pian del Falco e Passo del Lupo. Al bivio, 1 Km prima del Passo del Lupo, si va a sinistra oltrepassando il Lago della Ninfa e parcheggiando nei pressi della sbarra dove inizia una strada militare di servizio agli impianti di telecomunicazione del Cimone.

Si può partire anche da un piazzale che si trova poco prima di giungere presso il Lago della Ninfa (come da traccia GPX allegata), i tempi cambiano di poco.

Descrizione:

Si inizia a seguire l’ottima carrabile asfaltata e chiusa al traffico, passando tra una pineta con alberi molto alti.

A quota 1629 m si raggiunge la bella Fontana Bedin dove si può fare rifornimento d’acqua prima di percorrerre il lungo tratto di strada a tornanti che porta a Pian Cavallaro, 1869 m, punto d’arrivo della strada militare. 

Da Pian Cavallaro si risale, senza problemi, l’evidente cresta Nord-Est uscendo, infine, sulla sella tra il Cimoncino e il Cimone.

Si va a sinistra (Sud-Est) e si tocca il Monte Cimoncino 2117 m; tornati alla sella in  pochi minuti si raggiunge l'ampio piazzale del Monte Cimone, 2165 m. Sulla cima vi è una piccola chiesetta, una bella e grande statua sacra "Madonna" e un’antica scritta scolpita su pietra locale (lapide di arenaria che ricorda l’ascensione avvenuta il 27 Agosto 1726 del Duca di Modena Francesco III, incisa su ordine dello stesso Duca).

Tempo