Sentieri Montani di Cittàducale

Escursione n. 02a: Cittaducale, Monte Quarto; il sentiero dei tralicci

 Cittaducale, Monte Quarto

 seguendo la linea elettrica dell’alta tensione

Nota:

L'itinerario qui descritto ripercorre antichi sentieri presenti su cartina IGM o nuove vie aperte dal passaggio di animali al pascolo: 

fino alla mia ultima ricognizione (inverno 2015) risultava pulito e ben mantenuto.

Attualmente NON si garantisce la completa praticabilità a causa dei rovi che potrebbero avere invaso alcuni tratti. 

Escursione n. 2A

sentiero non segnato. Traccia GPX

ascesa 450 m

tempo fino alla vetta di Monte Quarto (compresa visita al Casale Fiore) 1,30 ore

PREMESSA

Ottima escursione, molto veloce, che permette di avere un’eccezionale panorama sulla parte antica e nuova del paese di Cittaducale.

A qualcuno l’elettrodotto potrebbe dare fastidio ma anche questo fa parte del territorio

Per il ritorno si può utilizzare la via descritta nell’Escursione n. 2

DESCRIZIONE

A piedi, dalla Torre Angioina (quota 480 m), in discesa, si imbocca lo stradino a sinistra dell’ingresso del grande mobilificio D’Angeli (il mobilificio non c’è più, è rimasto il grande immobile fatiscente)

Si costeggia, per un piccolo tratto, le mura medievali del paese e si arriva davanti ad un cancello oltre il quale la sterrata continua a seguire le antiche mura (per terra c’è un tombino dell’acquedotto).

Si prende a destra un piccolo sentiero che aggira, tenendolo sulla destra, il mobilificio e scende velocemente ad incrociare la sterrata di fondovalle.

Qui c’è un quadrivio (400 m dalla Torre - quota 446 m), si continua dritti, direzione Nord-Ovest, sulla sterrata che sale a mezza costa il costone Sud di Monte Quarto.

Superato l’ultimo casale, che si trova a valle della strada, si giunge nel punto dove a destra parte un sentiero segnato con vernice rossa (quota 475 m - 15 minuti dalla base di partenza). Si segue questa via che a mezza costa (direzione Nord-Est) si porta sotto l’evidente linea dell’alta tensione e la segue in direzione Nord-Ovest.

Con ripide serpentine la mulattiera passa in un bosco di ginestre, faggi, querce e pini; da alcune radure ottima la vista su Cittaducale e il Monte Nuria.

A quota 560 m circa (15 minuti), sulla destra c’è l’antico sentiero che conduce presso il Casale Fiore (in rovina e ingombro dalla vegetazione). La via è abbastanza evidente anche se le piante cercano di nasconderla; fino al rudere, da Cittaducale, si impiega 50 minuti - ascesa  270 m.

Ritornati sul sentiero principale (20 minuti dal Casale Fiore), si continua a salire seguendo i cavi elettrici, superati alcuni tralicci, a quota 690 m, si giunge ad un quadrivio (20 minuti), qui ci sono tre possibilità:

la prima si continua dritti (direzione Nord-Ovest) sul sentiero segnato con vernice rossa che segue la linea dell’alta tensione. La via, sempre più ingombra di rovi, passa nel luogo dove la pineta subì, qualche anno fa, un incendio, e infine intercetta a quota 705 m il sentiero già descritto nell’escursione numero 2 (30 minuti), per tornare a Cittaducale si può girare a sinistra passando nei pressi della Fonte Acera oppure a destra passando per il Casale Petescia.

la seconda, dal quadrivio, si va a destra seguendo un sentiero che attraversa la pineta a mezza costa aggirando la montagna dal versante Est (vedi Nota) rimanendo sempre in piano fino ad intercettare, a quota 700 m la via descritta nell’escursione numero 2 (20 minuti), il ritorno a Cittaducale come spiegato sopra.

l’ultima possibilità è quella che dal quadrivio si va a sinistra, il sentiero, sempre evidente e libero dalla vegetazione, fa un giro in senso orario nel versante Sud-Ovest della montagna e infine intercetta il sentiero descritto nell’escursione numero 2 vicino alla Fonte Acera (15 minuti)  

Nota:

a metà percorso, lasciando momentaneamente il sentiero principale, si può salire, districandosi nel fitto bosco, sulla vetta del Monte Quarto, quota 741 m, comunque occupata da alberi di faggio e quercia, 20 minuti tra andata e ritorno

cartina 1-2

000a

cartina 2-2, particolare Google Earth

001a -dettaglio sentiero dei tralicci Monte Quarto

001 - la Torre Angioina di Cittaducale vista salendo sul Monte Quarto

001 

002 - particolare dell’ex mobilificio e della torre

002 

003 - la Torre Angioina ravvicinata

003 

004 - la Torre in primo piano

004 

005 - salendo sotto la linea elettrica dell’alta tensione, Cittaducale e il Monte Nuria

005 

006 -  la zona nuova di Cittaducale

006 

007 - la zona medievale

007 

008 - la via e la fitta vegetazione

008 

009 - la fitta vegetazione che ha preso il posto della pineta dopo un incendio

009 

010 - il Casale Fiore

010 

011 - il numero civico del Casale Fiore

011 

012 - il Casale ormai ridotto a rudere

012 

013 - particolare del Casale Fiore

013 

014 - una mangiatoia al piano inferiore del Casale

014 

015 - la cima del Monte Quarto occupata dalla vegetazione  

015