Percorsi vari

Monte Macchia Gelata, Monte Alto, Colle Crocetta, Colle Crocestone

Monte Macchia Gelata, Monte Alto, Colle Crocetta,

Colle Crocestone

Ritorno per la Fonte Ferrara, Monte Rischioso, Fonte Cognolo  

 

Nota 1:

fare riferimento alle cartine:

Monti Sabini, Carta Escursionistica - Scala 1:25000, Sulmona, Edizioni il Lupo  2008.

IGM Carta Topografica d'Italia, scala 1:25000. Contigliano, Serie 25db, foglio 347, III, Firenze, 2003.

Giro per escursionisti esperti

Tempo del giro 6 ore

Ascesa 900 m circa

Escursione fatta il 28 Dicembre 2012

Percorso auto:

Da Roma Terni e L’Aquila per raggiungere Poggio Perugino (frazione del comune di Rieti) ci si dirige verso Rieti, imboccata la SS 675 conviene uscire a Rieti Ovest e continuare sulla Via Tancia direzione Contigliano.

All’incrocio del Km 7 si gira per Monte San Giovanni in Sabina-Poggio Catino- Montenero Sabino. Si trascura subito una deviazione, a destra, per Colle Baccaro e San Filippo e percorsi circa 3 Km si è ad un altro bivio; si gira a destra per San Filippo e Poggio Perugino e alla successiva diramazione si va a sinistra per Poggio Perugino.

Si parcheggia nel largo spiazzo poco prima di entrare nel paese (820 m) oppure si può percorrere in auto il ripido stradino che si trova a sinistra alla fine del piazzale e che porta presso la chiesa della Madonna delle Grazie 853 m (si guadagnano pochi minuti)

 

Descrizione:

A destra dell’edificio parte la sterrata (chiusa al traffico da una sbarra) che bisogna seguire (c’è un segnale escursionistico rosso-bianco-rosso con il numero 357). Aggirato il costone dei Mali Passi si scende per attraversare il Fosso Capo d’Acqua per poi risalire dall’altra parte fino a giungere ad una biforcazione, quota 1015 m (0,40 ore).

Si continua sulla via di destra che sale ripida, fino al prato della località Porrale che si costeggia a sinistra, poi si entra in una valletta boscosa e si esce alla Sella di Monte Macchia Gelata 1140 m (0,30 ore - ascesa 300 m).

Dalla sella, in direzione Nord-Ovest, si sale il facile dosso erboso di Monte Macchia Gelata fin sulla vetta, quota 1259 m (0,20 ore - ascesa 120 m). Ottima la visuale sul Monte Terminillo, Monte Giano, Monte Calvo, Gran Sasso, Monte Nuria, la sabina con il Monte Cosce.

Da Monte Macchia Gelata si scende in direzione Est fino a quota 1180 m dove c’è un grosso termine di confine (località Fonte Stellara) e si sale dall’altra parte, in direzione Nord-Est, fin sulla cima di un colle senza nome su IGM, quota 1220 m. Sempre nella stessa direzione si entra nel bosco, si scende in una dolina e si sale su una cima di quota 1207 m uscendo dal bosco. Da questa cima si nota bene la cima successiva di quota 1245 m che dobbiamo raggiungere.

Si punta a Nord lungo un dosso che ci conduce su un passo di quota 1161 m (da qui a destra parte il Fosso dell’Aceretta), sempre nella stessa direzione si sale raggiungendo il colle di quota 1245 m, ottima la vista sulla piana di Rieti, la città di Rieti e il Terminillo. (tempo di salita, dal Monte Macchia Gelata, 0,50 ore - ascesa 150 m).

Nota: sulla cartina la scritta Monte Alto non si trova su questa cima ma lungo la dorsale, duecento metri più a Nord, comunque dato che la quota più alta di questa zona è proprio 1245 m possiamo chiamare questo colle con il nome di Monte Alto.

Si continua sulla larga e panoramica cresta, sempre nello stesso verso, attraversando qualche piccola macchia di bosco, si supera la quota di 1193 m e poco dopo si raggiunge una Croce che domina il paese di San Filippo, la Valle Santa e il Terminillo.(0,10 ore).

Ancora avanti si supera il Colle Crocetta, 1120 m, la quota 1097 m, e si scende, sempre lungo la cresta, ad un valico dove passa un sentiero riportato sulla cartina IGM (quota 1060 m circa).

Dal passo si può raggiungere in pochi minuti l’omino di pietre del Colle Crocestone 1071 m, ritornati alla sella si segue il sentiero in direzione Ovest, poi la via non ricalca la traccia riportata sulla cartina IGM (che si perde) ma per un tratto prosegue in direzione Sud-Ovest e poi piega a Nord-Ovest (cosi aggira alcuni fossi e evita di fare dei saliscendi). Infine raggiunge la base Sud-Est del Colle Cimamonte, quota 1024 m (0,40 ore dal Colle Alto).

Si scende lungo la valle in direzione Sud-Ovest e in pochi minuti si raggiunge una grossa sterrata nei pressi della Fonte Ferrara (non c’è acqua), quota 975 m circa.

Si prosegue lungo la strada a sinistra (Sud), questa aggira la Valle il Vao, sale sul Monte Rischioso (1098 m) e raggiunge la Fonte Cognolo 1054 m (grossa portata d’acqua) 1 ora - ascesa 110 m.

Dalla Fonte Cognolo si abbandona la sterrata e si prende una mulattiera, direzione Sud-Est, che sale faticosamente al valico tra il Monte Scollato a Ovest e il Monte Macchia Gelata ad Est, valico di quota 1100 m.

La via, molto evidente, aggira il versante Sud di Monte Macchia Gelata (ottima vista sulla sabina e sul Mar Tirreno, a Nord di Civitavecchia, con il binocolo si vedevano alcune navi in navigazione) e termina presso la Sella di Monte Macchia Gelata 1140 m (0,30 ore - ascesa 100 m)

Da qui con la via d’andata si ritorna a Poggio Perugino 1 ora.

001 - Poggio Perugino, frazione del comune di Rieti, Chiesa Madonna delle Grazie 853 m

001

002 - attraversamento del Fosso Capo d’Acqua

002

003 - biforcazione di quota 1015 m, a sinistra si sale al Passo il Trivio, a destra, dove siamo diretti, si va

alla Sella di Monte Macchia Gelata

003

004 - prima dell’uscita sul prato della località Porrale

004

005 - la Sella di Monte Macchia Gelata 1140 m

005

006 - il Gruppo del Terminillo visto salendo sul Monte Macchia Gelata

006

007 - da sinistra, Monte Giano, il Gruppo del Gran Sasso, Monte Calvo, Monte Nuria

007

008 - dal Monte Macchia Gelata (1259 m), in primo piano a destra vista del colle di quota di 1207 m,

a sinistra il Monte Alto 1245 m e, in fondo il Gruppo del Terminillo

008

009 - dal Monte Macchia Gelata uno sguardo sulla Sabina e il Monte Cosce, in primo piano a sinistra il

Monte Scollato 1114 m

009

010 - un termine di confine sull’anticima Sud del Monte Macchia Gelata 1240 m

010

011 - un altro termine di confine nella località Fonte Stellara 1180 m, in fondo il Monte Porco Morto

011

012 - dal colle di quota 1207 m vista del Monte Alto 1245 m

012

013 - salendo sul Monte Alto

013

014 - salendo sul Monte Alto, la Piana Reatina e il Terminillo

014

015 - salendo sul Monte Alto, particolare sulla città di Rieti e il Terminillo

015

016 - vetta del Monte Alto, 1245 m, con un caratteristico muro paravento

016

017 - dal Monte Alto vista di Monte Porco Morto 1260 m

017

018 - …dal Monte Alto si continua sulla larga e panoramica cresta, sempre nello stesso verso,

attraversando qualche piccola macchia di bosco, si supera la quota di 1193 m…

018

019 - …e poco dopo si raggiunge una Croce che domina il paese di San Filippo, la Valle Santa e

il Terminillo….

019

020 - particolare della Piana Reatina e del Gruppo del Terminillo

020

021 - il mio compagno d’escursione

021

022 - …Ancora avanti si supera il Colle Crocetta, 1120 m, la quota 1097 m, e si scende, sempre lungo

la cresta, ad un valico…

022

023 - sempre un ottimo panorama lungo la cresta

023

024 -  l’omino di pietre del Colle Crocestone 1071 m

024

025 - …la base Sud-Est del Colle Cimamonte, quota 1024 m…Nella foto si nota il Colle Cimamonte e

il Monte Porco Morto

025

026 - lungo la sterrata di ritorno, uno sguardo sul Monte Porco Morto

026

027 - una capanna per l’osservazione della fauna presso la Fonte Cognolo

027

028 - la Fonte Cognolo 1054 m

028

029 - in vista della Sella di Monte Macchia Gelata

029

030 - cartello escursionistico alla Sella di Monte Macchia Gelata

030

 

031 - quello che c’era scritto sul cartello (Gennaio 2005)

031