Le Mie Passeggiate

il sito di Giuseppe Albrizio

Tappa n. 013b - Cammino di Francesco; Sentiero di San Francesco-degli Aironi e dei Cormorani - variante

La Via di Roma

La Via Francigena di San Francesco

Cammino di Francesco

Centro visite della Riserva Naturale Laghi Lungo e Ripasottile - variante

Tempo complessivo 3,45 ore - ascesa e discesa irrilevanti - Km 12 - traccia GPX

Nota1: Questa variante si chiama “Sentiero di San Francesco - degli Aironi e dei Cormorani” così com’è riportato su una grande tabella all’ingresso della Riserva Naturale Laghi Lungo e Ripasottile.

L'ìtinerario è sconsigliato “al pellegrino” che si dovrebbe limitare a percorrere la tappa numero 13 intitolata “Poggio Bustone-Sorgente di Santa Susanna-Villa d’Assio-Greccio (Santuario di San Francesco)”.

L’ho descritta perchè è citata su tutti gli opuscoli (brochure) e mappe destinate alla propaganda della Via di Roma. Sul campo è segnata solo all’inizio con tre cartelli di colore giallo-blu, poi i segni non ci sono più e si incontrano dei cartelli di divieto di transito in alcuni periodi dell’anno. Alcuni tratti sono invasi dalla fitta vegetazione ed altri soggetti ad allagamenti (Agosto 2016).

Chi vuol provare l’impresa deve essere un escursionista motivato ed esperto.  

Percorso Auto:

Nota2: il percorso in auto è descritto solo per coloro (escursionisti motivati ed esperti) che vogliono limitarsi a visitare la Riserva Naturale iniziando dall’ingresso Est.

Per chi proviene da Terni o da Rieti si percorre la Strada Regionale (ex Strada Statale) n. 79 Ternana fino all’incrocio del Km 39, 5 circa, località Ponte Crispolti; si imbocca la Strada Provinciale 2a, Ponte Crispolti-Poggio Bustone, direzione Nord-Est. Percorsi 1,9 Km si giunge ad un incrocio con una strada sterrata che deve essere presa a destra (Sud), si supera subito un ponticello e si parcheggia a sinistra su uno spiazzo affianco al Centro Visite (da me trovato sempre chiuso) e atterraggio parapendio, nei pressi c’è una fontana.

Chi proviene da Poggio Bustone superata la frazione di Borgo San Pietro prosegue in direzione Terni sulla Strada Provinciale 2a. Dopo circa 3 Km si supera un incrocio con una strada a sinistra indicata da cartelli con scritta di un agriturismo e Via Fonte Giovannone, al bivio successivo si va a sinistra, si supera il ponticello e si arriva presso il Centro Visite, quota 380 m

Itinerario:

Dal Centro Visite della Riserva Naturale Laghi Lungo e Ripasottile e atterraggio parapendio (ingresso Est) giunti al doppio quadrivio, prima di superare il ponticello, si segue una strada poderale a sinistra (Sud-Ovest), c’è un cartello giallo-azzurro del Cammino di Francesco che indica la direzione per il Santuario Francescano di Greccio.

Poco dopo si passa accanto ad un altro cartello simile al precedente ma piegato; ancora avanti e si giunge presso una piccola area attrezzata per picnic, qui ci sono tabelle escursionistiche ed un terzo cartello del Cammino di Francesco, quota 373 m.

A sinistra c’è una passerella che ci porta sulla riva del Lago presso un capanno di legno a palafitta adatto all’osservazione e lo studio degli uccelli nel loro ambiente naturale “birdwatching” (15 minuti dal centro visite - 1 Km), conviene andare a curiosare.

Ritornati all’area per picnic si costeggia la riva Nord del Lago Lungo che, per parecchi tratti, non è visibile a causa del fitto canneto (Phragmites australis), c’è la possibilità di incontrare volpi e tartarughe.

Poco prima del Canale Vergara (20 minuti - 1,2 Km) ci imbattiamo in un altro punto d’osservazione dove si notano alcuni fiori acquatici: la Ninfea bianca (altri nomi: Carfano, Ninfea comune, Nannufero bianco), nome latino Nymphaea alba, famiglia Nymphaeaceae e la Ninfea gialla (Nuphar lutea) e un uccello (pullo) di Gallinella d’acqua, Gallinula chloropus, famiglia Rallidi.

Si costeggia il corso d’acqua (sponda destra, senso orografico), rio sempre ingombro dalla vegetazione, fino a quando si immette nel Lago Pozzo dove c’è una terza capanna (5 minuti - 200 m). Ancora avanti si continua a seguire il Canale della Vergara fino ad incrociare la Strada Regionale n. 79 Ternana (10 minuti - 600 m). Fin qui, tempo complessivo impiegato, compreso soste per l’osservazione, 1 ora - Km 3 - ascesa nulla.

Appena messi i piedi sull’asfalto si notano alcuni cartelli del Cammino di Francesco che hanno il compito di disorientare il pellegrino, qui la confusione regna totale, oltretutto la strada è molto pericolosa, le auto e i mezzi pesanti sfrecciano ad alta velocità incuranti di chi va a piedi. Chi deve continuare la Via di Roma è meglio che torna indietro fino al Centro Visite (ingresso Est) da dove proseguire verso la Sorgente di Santa Susanna ottimamente indicata dai segni di vernice giallo-blu (vedi tappa 012). Chi invece vuole continuare a visitare la Riserva deve essere ben coperto ed esperto perché c’è il rischio di trovare alcuni tratti del sentiero completamente invasi dalla vegetazione e bisogna farsi largo con le braccia e le gambe.

Quindi, saliti sul bordo della Strada Regionale Ternana si prende a sinistra, si passa su un ponte il Canale della Vergara e 20 metri dopo si scende a destra per continuare a seguire il corso d’acqua questa volta rimanendo sulla sponda sinistra     

Subito si incontrano dei cartelli, uno che contraddice l’altro, il primo invita a percorrere il Sentiero di San Francesco - degli Aironi e dei Cormorani, l’altro scoraggia l'escursionista, ci dice che i tratti sono soggetti ad allagamenti periodici e che la via è percorribile solo dal 1 Agosto al 31 Ottobre perché in altri periodi si arrecherebbe un danno notevole alle nidificazioni di alcune specie di uccelli (non dice però che alcuni tratti sono privi di manutenzione).

Si segue il sentiero in direzione Ovest, a sinistra abbiamo dei terreni coltivati, si superano su ponticelli di legno alcuni corsi d’acqua secondari e alcune zone fangose e si continua fino a quando il Canale entra nel Lago di Ripasottile, poco visibile a causa della fitta vegetazione. Si piega a sinistra (Sud) e si continua tra boscaglia e Lago a destra e campi coltivati a girasole a sinistra. La via si restringe sempre di più e diventa difficile da percorrere a causa della mancata manutenzione del sentiero.

Dopo aver superato facili ostacoli si arriva al Punto di Osservazioni Cormorani, quota altimetrica più o meno sempre la stessa, 372 m (tempo di percorrenza dalla Strada Regionale Ternana 35 minuti - Km 2). Da qui per un lungo tratto la mulattiera diviene difficile da percorrere, si cerca di rimanere tra la parte di terreno coltivato a girasole e la parte di bosco che si trova sul bordo del lago (non visibile).

Stiamo aggirando l’invaso dal lato Sud, si cerca di farsi largo tra l’erba alta, a volte urticante, girasoli piantati alla rinfusa, alberi abbattuti dalle intemperie. Ogni tanto ci si imbatte con pali di legno con la testa verniciata di rosso che ci dicono che stiamo procedendo nella giusta direzione, infine si incontra il cartello che ci indica il punto d’osservazione Aironi (30 minuti - 1,5 Km); naturalmente data la fitta boscaglia non c’è nulla da osservare.

Si va avanti, a tratti la via è delineata da pali di legno infissi nel terreno che hanno in alto un mancorrente formato da una grossa corda; poi c’è la giungla, il percorso non è visibile, bisogna avere un po’ di intuito, si avanza districandosi tra erba, ortica e rovi. Aggirata la riva Sud del Lago si piega verso Nord, man mano che si avanza la mulattiera ritorna a farsi evidente e libera dalla vegetazione.

Si passa sotto un lungo viale alberato, si gira verso destra (Nord-Est), si transita vicino ad uno slargo da dove si può osservare il Lago grazie ad una piattaforma di legno, si incrocia una sterrata che si segue a destra. Si arriva così presso il Centro Visite Lago di Ripasottile, località Idrovore, dove c’è una fontana e altri punti di osservazione degli uccelli; facile l’osservazione dello Svasso maggiore, Podiceps cristatus, famiglia Podicipedidi (1 ora - 3 Km).

Dalla località Idrovore si prende Via Settecamini in direzione Nord (guardando la fontana a sinistra), al bivio, dopo 500 metri, si continua sempre a sinistra (indicazioni per il Relais villa d’Assio) e dopo 2 Km si giunge presso l’ingresso di una grande troticoltura. Poco più avanti a sinistra, direzione Ovest, si segue l’argine del Canale di Santa Susanna immettendosi sul sentiero segnato giallo-blu del Cammino di Francesco che era stato lasciato presso il Centro Visite della Riserva Naturale Laghi Lungo e Ripasottile e atterraggio parapendio (ingresso Est). Oppure, dalla troticoltura, si seguono le indicazioni (destra) per il grande Hotel, si supera il Canale di Santa Susanna su un ponte e si giunge al parcheggio della Villa d’Assio (40 minuti - Km 2,5).

Per il ritorno la via è la stessa con lo stesso tempo.

cartina 1-2

000a

cartina 2-2

000c 

001 - Centro Visite Riserva Naturale Laghi Lungo e Ripasottile (ingresso Est)

001 

002 - …dal Centro Visite della Riserva Naturale Laghi Lungo e Ripasottile e atterraggio parapendio (ingresso Est)

giunti al doppio quadrivio, prima di superare il ponticello, si segue una strada poderale a sinistra (Sud-Ovest),

c’è un cartello giallo-azzurro del Cammino di Francesco…

002 

003 - particolare della direzione da prendere per il passaggio nella Riserva Naturale

003 

004 - la via da seguire

004 

005 - il secondo cartello che si incontra

005 

006 - in vista della piccola area attrezzata presso il Lago Lungo

006 

007 - il terzo ed ultimo cartello, da questo momento lungo la via non ci sono più segnali

007 

008  - capanno di legno a palafitta adatto all’osservazione e lo studio degli uccelli nel loro ambiente naturale

“birdwatching”

008 

009 - Ninfea bianca, Carfano, Ninfea comune, Nannufero bianco (Nymphaea alba, famiglia Nymphaeaceae)

009 

010 - Ninfea bianca, particolare

010 

011 - dal Lago Lungo vista di Poggio Bustone, Monte Rosato e Cima d’Arme

011 

012 - pulcino (pullo) di Gallinella d’acqua

012 

013 - Ninfea gialla (Nuphar lutea, famiglia Nymphaeaceae)

013 

014 - fioritura di Ninfea gialla

014 

015 - il Lago Pozzo

015 

016 - il capanno del Lago Pozzo, in fondo Poggio Bustone

016 

017 - tartaruga terrestre

017 

018 - località Ponte Crispoldi, la via da continuare a percorrere; all’inizio molto comoda

018 

019 - segnaletica che invita a percorrere il sentiero che, in questo tratto, prende il nome di

Sentiero di San Francesco – degli Aironi e dei Cormorani

019 

020 - altra segnaletica vicina a quella della foto 019 che, al contrario, scoraggia il pellegrino che si stava

preparando a percorrere il sentiero

020 

021 - ponte di legno che supera un ruscello

021 

022 - il sentiero; iniziano le difficoltà

022 

023 - a tratti la via è delineata da pali di legno infissi nel terreno che hanno in alto un mancorrente formato

da una grossa corda

023 

024 - più si va avanti e più l’erba è alta

024 

025 - ancora la corda, che si nota a sinistra, ci guida lungo una via invasa da vegetazione

025 

026 - si giunge nel Punto di Osservazione Cormorani (non c’è nulla)

026 

027 - sempre avanti; ora tra una coltivazione di girasoli e bosco che impedisce la visione del Lago di Ripasottile

027 

028 - un palo che ci assicura che si va nella giusta direzione (anche se il sentiero è sparito)

028 

029 - per un tratto si passa nel campo dei girasoli, molto scomodo

029 

030 - un cartello escursionistico nascosto dalla vegetazione

030 

031 - con molta fatica si giunge nel Punto di Osservazione Aironi (anche qui non c’è nulla)

031 

032 - si prosegue, sentiero ormai completamente invaso dalla vegetazione

032 

033 - dopo ancora difficoltà, passando tra rovi e piante urticanti, finalmente si rivede il mancorrente di corda

033 

034 - più avanti il sentiero ritorna a farsi vedere

034 

035 - ritorna comodo e pulito

035 

036 - il bosco ancora impedisce di vedere il Lago di Ripasottile

036 

037 - finalmente un punto dove ci si può avvicinare alla riva

037 

038 - il gruppo del Monte Terminillo visto dal Lago di Ripasottile (Terminilluccio a destra, Terminilletto al centro,

Terminillo a sinistra)

038 

039 - lo Svasso maggiore

039 

040 - Centro Visite Lago di Ripasottile, località Idrovore

040 

041 - la troticoltura

041 

042 - l’indicazione per Villa d’Assio (5 minuti per raggiungerla)

042 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:

Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;

Cookie così detti “analytics”, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;

Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.

Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Commento dei contenuti
  • Interazione con social network e piattaforme esterne
  • Pubblicità
  • Remarketing e Behavioral Targeting
  • Statistica

Widget

Questo servizio permette di effettuare interazioni con questo spazio online direttamente dalle piattaforme esterne su cui è installato. L’installazione del servizio potrebbe comportare l’ulteriore installazione di strumenti di Google Analytics con IP anonimizzato. Per ulteriori informazioni in merito a Google Analytics si rinvia all’apposita sezione del presente documento.

Utilizzo da parte di minori

Gli Utenti dichiarano di essere maggiorenni secondo la legislazione loro applicabile. I minorenni possono utilizzare questo spazio online solo con l’assistenza di un genitore o di un tutore.

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. Puoi trovare informazioni su come gestire i Cookie nel tuo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di Opt-Out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

Sig. Giuseppe Albrizio
Cod Fiscale: LBR GPP 55D04 B077T
Via Vicoletto, 4 - Cittaducale (RI)

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questo spazio online non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
Il presente documento si riferisce a tutti gli spazi online (siti, piattaforme, strumenti internet, etc) di proprietà del Titolare. Per ottenere ulteriori informazioni in merito agli strumenti relativi ad uno specifico spazio, l’Utente è pregato di contattare il Titolare ai riferimenti forniti nel presente documento.

Ultima modifica: 30 Maggio 2015

Copyright © 2014. Tutti i Diritti Riservati / All Rights Reserved - Giuseppe Albrizio