Appennino oltre i 2000 metri

Monte Sirente; dallo Chalet del Sirente per la Valle Lupara

 Monte Sirente

Peschio Fracido-Cima Lupara o La Castellina

dallo Chalet del Sirente per la Valle Lupara 

Nota:

escursione effettuata il 10 Ottobre 2014

ascesa 1200 m - tempo di salita 2,45 ore - Km percorsi a/r 12 - Traccia GPX

tempo di ritorno per la stessa via 2 ore

Fare riferimento alla cartina: “I SENTIERI MONTANI DELLA PROVINCIA DELL’AQUILA -  1 - GRUPPO VELINO-SIRENTE, scala 1:25000, Club Alpino Italiano, Sezioni Avezzano - L’Aquila, S.E.L.C.A. Firenze”

altri itinerari:

Rifugio La Vecchia-Colle di Mandra Murata-Sperone Tiburtini-Punta Macerola-Monte Sirente (da Rovere - Rocca di Mezzo - L'Aquila)

Monte Sirente traversata da Rovere (Rocca di Mezzo - L'Aquila) alla Madonna del Carmine (Gagliano Aterno - L'Aquila)

Monte Sirente: salita dal versante Ovest (Ovindoli-L'Aquila)

Percorso auto:

L’itinerario parte dallo Chalet del Sirente, quota 1200 m, che si trova al Km 12,5 della strada che collega i paesi di Rovere e Rocca di Mezzo (Altopiano delle Rocche) al paese di Secinaro

Descrizione:

Parcheggiata l’auto nel piazzale vicino lo Chalet, quota 1200 m, si segue in salita nel bosco la sterrata che inizia accanto alla baita (guardando il rifugio il sentiero parte a destra dell’edificio).

Alla partenza ci sono cartelli escursionistici e su un albero due bandierine rosso-bianco-rosso con segnato l’inizio dei sentieri 15 e 18 (nel primo tratto sono in comune).

Superati un bottino ed una sbarra sempre chiusa con accanto un cartello di divieto di transito, si giunge ad un bivio a quota 1260 m circa - 10 minuti dalla partenza.

A destra c’è il sentiero segnato 15A e su un albero c’è scritto, con vernice rossa sbiadita, Maiori (Valle Inserrata su IGM); lo si trascura e si continua a sinistra.

Dopo 5 minuti si perviene ad un altro bivio, quota 1320 m circa. Si abbandona la sterrata che da questo punto in poi è segnata con il numero 18 e si sale a destra seguendo una ripida mulattiera segnata con il numero 15.

Ancora 5 minuti di salita e si arriva ad un quadrivio, quota 1360 m (il sentiero di sinistra porta il numero 15C). Si continua dritti (Sud) su un larga via dal fondo buono.

Poco più avanti si è ad un quarto bivio, 5 minuti dal terzo, quota 1415 m: si va ancora dritti (Sud) e si incomincia a risalire un’evidente valle in una faggeta d’alto fusto, dal fondo ampio ed abbastanza comodo. La valle all’inizio piega a Sud-Ovest e poi riprende la direzione Sud fino a giungere su un’antica piazzola dei carbonai a quota 1670 m (30 minuti dall’ultimo crocevia).

Da questo punto in poi la via si restringe notevolmente, ma la traccia resta sempre evidente e ben segnata. Usciti dal bosco, quota 1800 m circa, si è ai piedi delle rocce e dei canaloni che salgono alla cresta sommitale.

La mulattiera piega ad Ovest e, superati alcuni costoni secondari, scende nella Valle Lupara per poi risalirla fino al valico di quota 2230 m circa (2,10 ore dalla partenza).

Seguendo il filo di cresta in direzione Nord-Ovest si raggiunge la vetta del Sirente 2348 m (2,45 ore dall’auto - ascesa 1200 m).

Per la discesa, utilizzando la via di salita, si impiegano 2 ore.

Note:

1) Dal valico di quota 2230 m, salendo verso Est, si può raggiungere in meno di 20 minuti la Cima Lupara o La Castellina di quota 2277 m (dislivello 60 m circa, 30 minuti tra andata e ritorno).

2) Salendo dal valico di quota 2230 m verso il Monte Sirente, a quota 2320 m circa si può fare una deviazione in direzione Nord-Est e percorrere un tratto di cresta secondaria che separa la Valle Lupara dalla Valle Inserrata e, dopo una piccola discesa, raggiungere la quota di 2305 m che prende il nome di Peschio Fracido. Si può continuare a seguire la cresta ma diventa affilata, con sfasciumi instabili e a tratti esposta. (Tra andata e ritorno: 30 minuti - ascesa 100 m).

cartina 1-2

cartina 1-2 Monte Sirente dalla Valle Lupara

cartina 2-2 (particolare)

cartina 2-2 Monte Sirente dalla Valle Lupara

001 - Chalet del Sirente, quota 1200 m,  base di partenza per l’escursione

001 

002 - la sterrata da seguire, guardando lo Chalet a destra del fabbricato

002 

003 - il bottino e la sbarra sempre chiusa

003 

004 - il primo bivio, girare a sinistra

004 

005 - il secondo bivio, andare a destra

005 

006 - il terzo bivio, continuare dritti

006 

007 - l’evidente valle da risalire in una faggeta d’alto fusto

007 

008 - all’uscita dal bosco sotto le pareti del Sirente

008 

009 - la cresta rocciosa del Sirente, si notano: il Peschio Gaetano, Peschio Pedone, Altare della Neviera

e la Valle dello Scurribile

009 

010 - la cresta rocciosa del Sirente, si notano: l’Altare della Neviera e la Cima Lupara o la Castellina

010 

011 - la cresta rocciosa del Sirente  

011 

012 - il sentiero passa in mezzo ai due balzi rocciosi

012 

013 - si nota il sentiero percorso e in fondo l’altopiano Piano di Canale

013 

014 - nella Valle Lupara

014 

015 - il Peschio Fracido visto dalla Valle Lupara

015 

016 - la Valle Lupara

016 

017 - il Valico della Valle Lupara, quota 2230 m

017 

018 - la Cima Lupara o la Castellina vista salendo verso il Sirente

018 

019 - una spalla della cresta rocciosa in direzione Nord-Est, il Peschio Fracido

019 

020 - il Monte Sirente 2348 m

020 

021 - la stessa spalla della foto n. 019, il Peschio Fracido, la Sella Maiori e la Valle Maiori

021 

022 - Peschio Fracido e Punta Aquila

022

022a - in fondo il Peschio Fracido 2305 m

022a

022b - verso la Sella Maiori

022b

022c - al centro il Peschio Fracido 2305 m

022c

022d - il Peschio Fracido visto dalla Sella Maiori

022d

022e - dalla Sella Maiori la Valle Inserrata

022e

022f - dal Peschio Fracido (2305 m) continuiamo a percorrere la cresta “per curiosità”

022f

022g - un gendarme da superare (traverso su sfasciume molto esposto)

022g

022h - il Monte Sirente visto dal Peschio Fracido

022h

023 - in vista della vetta del Monte Sirente, 2348 m

023 

024 - presso il punto trigonometrico 2348 m

024 

025 - una lapide vicino la vetta

025 

026 - altra lapide sotto la croce

026 

027 - il punto trigonometrico e la Croce di vetta, Monte Sirente 2348 m

027 

028 - dal punto trigonometrico uno sguardo alla spalla della cresta rocciosa vista in precedenza

028 

029 - in discesa verso la Valle Lupara

029