Appennino oltre i 2000 metri

Pizzo Deta, Monte del Passeggio, Monte Pratillo; da Rendinara per il Vallone del Rio

Pizzo Deta

Monte Pratillo-Monte del Passeggio

da Rendinara (frazione del comune di Morino-L'Aquila) per il Vallone del Rio

Introduzione:

Escursione effettuata il 17 Maggio 2015

Tempo totale della gita 7 ore - ascesa 1400 m - Km totali 18 - Traccia GPX

da Rendinara 920 m al Monte Pratillo 2007 m - 3 ore - ascesa 1100 m

dal Monte Pratillo al Pizzo Deta 2041 m - 20 minuti - ascesa 70 m

dal Pizzo Deta al Monte del Passeggio 2064 m - 40 minuti - ascesa 150 m

ritorno dal Monte del Passeggio al Monte Pratillo 30 minuti - ascesa 70 m

ritorno dal Monte Pratillo a Rendinara 2.30 ore

Nota:

Il gruppo dei Monti Simbruini è una lunga e complessa catena che confina con le province di Roma, Frosinone, L'Aquila e Rieti.

Comprende alcuni sottogruppi; Monti Ernici, Monti Cantari, Monti Carseolani.

Data la mancanza di veri e propri punti di confine naturali tra i sottogruppi sopra scritti, non è sbagliato chiamare tutto il sistema montuoso con il nome Simbruini.

Fare riferimento alla cartina "GRUPPO DEI MONTI ERNICI, CARTA DEI SENTIERI, scala 1.25000, EDIZIONE IL LUPO”

Percorso auto:

Da Avezzano si segue la Strada Statale per Sora e si esce allo svincolo Morino-Civita D’Antino. Si continua sulla strada regionale direzione Sora fino al bivio, sulla destra, per Castronovo-Rendinara.

Attraversato il borgo di Rendinara (frazione del comune di Morino-L'Aquila) si giunge nella località Cesa Nettuni dove la strada asfaltata termina e iniziano due sterrate, si parcheggia sul largo spiazzo, quota 920 m.

Descrizione:

La sterrata da seguire è la prima a sinistra (sguardo verso il lungo e stretto Vallone del Rio che dobbiamo seguire).

Si passa accanto a delle tabelle escursionistiche con scritte sbiadite e illeggibili, si supera una sbarra sempre aperta e si scende di una ventina di metri di quota prima di iniziare a risalire il Vallone del Rio.

La sterrata è percorribile solo da trattori, mezzi cingolati e buone jeep; superata la Fonte Pretestrette, 1025 m, si trascura sulla destra un sentiero che porta alla Selva di Rota e al Monte Ginepro.

Al settimo tornante si passa accanto alla Fonte Pisciarello, 1264 m e dopo l’ultimo tornante (l’ottavo) si giunge presso il Rifugio Fracassi, 1350 m, in pessime condizioni; poco prima, quota 1340 m, parte a destra il sentiero che risale le Fosse Fracasse ed esce su un valico a Sud del Monte Brecciaro, da trascurare anche questo (fin qui 1 ora - ascesa 430 m).

Passato un fontanile con cisterna, 1375 m, acqua non potabile, si continua ancora a seguire le tracce dei mezzi motorizzati fino a quando queste terminano, 1500 m (1,25 ore dalla partenza - ascesa 580 m).

Da qui in poi si segue il sentiero segnato, bisogna fare molta attenzione perché la traccia non è sempre evidente, molte bandierine sono messe male e tante sono sbiadite, si alternano vecchi segni giallo-rosso e nuovi bianco-rosso. Nel Vallone non c’è problema d’orientamento ma essendo un ambiente selvaggio si rischia di perdere molto tempo prima di trovare la via giusta.

Usciti dal bosco si entra nell’anfiteatro Nord-Ovest del Monte Pratillo, si piega a sinistra e si raggiunge la cresta che collega Monte Pratillo con la Rava della Guardia, si va a destra e su sentiero, che ora diventa molto evidente, si raggiunge la vetta del Monte Pratillo 2007 m (3 ore - ascesa 1100 m).

Si scende verso sinistra ad una sella e si sale, dall’altra parte, sul Pizzo Deta 2041 m (20 minuti - ascesa 70 m - da Rendinara 8,5 Km).

Dal Pizzo Deta al Monte del Passeggio, panoramico percorso di cresta, (40 minuti - ascesa 150 m).

Ritorno dal Monte del Passeggio a Rendinara, ripassando sul Monte Pratillo (3 ore)

cartina 1-3

cartina 1-3 Pizzo Deta da Rendinara

cartina 2-3 particolare

cartina 2-3 Pizzo Deta da Rendinara

cartina 3-3 particolare

cartina 3-3 Pizzo Deta da Rendinara

001 - Rendinara (frazione del comune di Morino, AQ)

001

002 - la sterrata che porta nel Vallone del Rio

002

003 - il Vallone del Rio

003

004 - Fonte Pretestrette

004

005 - una recente frana

005

006 - il masso caduto

006

007 - la sterrata che risale la valle

007

008 - uno degli otto tornanti

008

009 - la Fonte Pisciarello

009

010 - il Rifugio Fracassi

010

011 - un fontanile servito da una cisterna

011

012 - in fondo il Monte Viglio

012

013 - la parte finale della sterrata

013

014 - il selvaggio Vallone del Rio

014

015 - si superano radure e bosco

015

016 - la parte alta della valle

016

017 - una lapide lungo il percorso

017

018 - il Pizzo Deta

018

019 - il Vallone appena percorso visto dal Monte Pratillo 2007 m

019

020 - sul Monte Pratillo 2007 m, vista del Pizzo Deta

020

021 - salendo sul Pizzo Deta; vista del Monte Pratillo e del Monte del Passeggio

021

022 - dal Pizzo Deta 2041 m vista di Prato di Campoli

022

023 - la Madonna del Pizzo Deta

023

024 - sul Pizzo Deta, alcune targhe al ricordo…

024

025 - sul Pizzo Deta 2041 m

025

026 - sul Pizzo Deta 2041 m

026

027 - panoramica dal Pizzo Deta

027

028 - …verso il Monte del Passeggio

028

029 - panoramica dal Monte del Passeggio 2064 m

029