Appennino oltre i 2000 metri

Monte di Cambio: dalla sterrata a Nord dello Iaccio Crudele

Monte di Cambio

dalla strada sterrata a Nord dello Iaccio Crudele, Vallonina

(percorso ad anello)

ritorno per il Rifugio Vallebona-Rifugio Maiolica-Monte i Porcini

Tempo totale del giro: 4,15 ore - ascesa 900 m - Km 13 - Traccia GPX

Tempo di salita: 1,30 ore - ascesa 500 m - Km 5,7

Tempo di ritorno: 2,45 ore - ascesa 400 m - Km 7,3

Fare riferimento alla cartina: “GRUPPO DEI MONTI REATINI, carta escursionistica, scala 1:25000, Club Alpino Italiano, Sezione di Rieti”

Il percorso sulla cartina è segnato in blu

Per la cartina pubblicata si ringrazia la Sezione CAI di Rieti per la concessione datami.

Altre escursioni sul Monte di Cambio:

Monte di Cambio: salita dal cimitero di Albaneto, Leonessa

Monte di Cambio: salita da Fontenova (da Mosè), Valloina, Leonessa

Monte di Cambio: salita da Piedelpoggio, Leonessa

Monte di Cambio: salita da Sigillo (Valle Scura) per il Rifugio e Fontanile Porcini, discesa per Posta

Percorso auto:

Da Rieti si imbocca la S.S. n. 4bis per il Terminillo. Giunti a Pian dè Valli (località di sport invernali ed estivi del Monte Terminillo) si prosegue in direzione di Leonessa passando per Campoforogna-Rifugio Angelo Sebastiani-Sella di Leonessa (quota 1910 m). Dal valico in discesa si compiono 4 tornanti e dopo aver attraversato la parete Ovest dello Iaccio Crudele si parcheggia in corrispondenza di una curva, ci sono segnali escursionistici di metallo e spiazzi per posteggiare, 2 Km dalla Sella di Leonessa. A destra parte una sterrata chiusa al traffico, quota 1730 m.

Lo stesso punto si può raggiungere da Leonessa seguendo la Strada Provinciale n. 10 Turistica del Terminillo.

Nota:

Sulla cartina del CAI ci sono indicati tutti i sentieri da seguire, sul campo i segni non sempre sono evidenti e non è chiaro neanche il numero del sentiero che si sta percorrendo. Per questo motivo descrivo l’escursione senza prendere in considerazione la numerazione delle vie che percorreremo

Itinerario:

A piedi si segue la sterrata chiusa al traffico; compiuti alcuni tornanti si giunge ad una biforcazione, quota 1760 m, si continua lungo la via principale. Al tornante successivo si è ad un’altra biforcazione, località Sella Iacci, quota 1792 m, si prosegue sempre lungo la strada.

Più in alto si passa ai piedi della palestra di roccia Enzo Diletti (quota 1830 m) e si supera la dorsale Sud del Monte i Porcini nei pressi del Buco del Merlo, quota 1875 m.

La carrozzabile per un piccolo tratto va in piano, poi lascia a sinistra il sentiero che porta sulla vetta del Monte i Porcini ed inizia a scendere. IL fondo, in questo tratto, è molto breccioso; senza difficoltà si raggiunge la massima depressione dove c’è un bivio, quota 1765 m, si prosegue dritti lasciando la sterrata di destra che scende verso la Fonte ed il Rifugio Porcini.

La carrabile ora sale aggirando alcune elevazioni erbose e passa a mezza costa a fianco a dei valloni con sbarramento in cemento. Ad una diramazione (quota 1815 m) andare in salita a destra e si arriva su un ripiano, quota 1890 m, dove la strada inizia a perdere quota scendendo a destra verso il versante di Sigillo e Posta.

Abbandonata la carrozzabile si segue una evidente traccia che ci porta, con un po’ di fatica, direttamente in cima, quota 2081 m (tempo di salita: 1,30 ore - ascesa 500 m - Km 5,6).

"Chi decide di ritornare per la via di andata i tempi sono: 1,15 ore - ascesa 110 m - Km 5,7"

Al ritorno si percorre la cresta Nord-Ovest per poi piegare verso sinistra e scendere lungo un pietraio fino all’evidente sella di quota 1757 m; si prosegue a sinistra (Sud) passando per la Fonte di Cambio (quota 1775 m). Si prosegue perdendo qualche metro di quota per “curiosare” presso il Rifugio Vallebona, quota 1732 m, chiuso a chiave. Da qualche anno, intitolato dal CAI di Leonessa, a Giuseppe Bonanni.

Si risale dall’altra parte, si attraversa a mezza costa un fianco erboso, si scende ad attraversare una valle e si entra nel bosco. Più avanti la mulattiera scende passando tra massi e pietraio, supera il Fosso la Ferge ed entra nella valletta erbosa dove si trova la Fonte ed il Rifugio Maiolica (chiuso a chiave), quota 1704 m (dal Monte di Cambio: 1,15 ore - ascesa 100 m - Km 3,7).

Dietro al Rifugio Maiolica il sentiero da prendere si intuisce ma non ci sono chiari segni escursionistici. La direzione da prendere, in netta salita, è Ovest. Si sale a serpentina, più in alto si entra in una macchia di bosco e si piega verso destra (Nord). La via è percorsa da grossi animali (mucche-cavalli), si passa tra alcuni massi e sassi fino ad uscire sulla dorsale Nord del Monte i Porcini, sopra la località Grotta dei Briganti, quota 1793 m.

Senza problemi, in direzione Sud-Sud-Est, su erba, si raggiunge la vetta del Monte i Porcini, 1982 m (dal Rifugio Maiolica: 0,50 ore - ascesa 300 m - Km 1,6).

Dalla vetta si prosegue in direzione Sud, si passa facilmente tra roccette e si intercetta la sterrata percorsa la mattina che ci riporta all’auto (dal Monte i Porcini: 0,40 ore - Km 2)

cartina 1-1

cartina Monte di Cambio dalla sbarra sotto lo Iaccio Crudele Vallonina

001 - base dello Iaccio Crudele (Vallonina) punto di partenza dell’escursione

001 

002 - la sterrata chiusa al traffico

002 

003 - la palestra di arrampicata Enzo Diletti

003 

004 - il Rifugio Porcini e l’omonima Fonte, visti da notevole distanza

004 

005 - la sterrata da percorrere

005 

006 - il versante Sud di Monte di Cambio da risalire

006 

007 - si segue sempre la sterrata che aggira a mezza costa alcuni valloni

007 

008 - vallone con sbarramento in cemento

008 

009 - quando la sterrata inizia a scendere nel versante di Posta-Sigillo si prosegue su mulattiera

009 

010 - sulla vetta di Monte di Cambio 2081 m

010 

011 - la Madonna con in braccio il Bambino Gesù

011 

012 - uno sguardo verso il Terminillo coperto da nuvole basse

012 

013 - quello che rimane della Croce di vetta, Monte di Cambio 2081 m

013 

014 - discesa per la Fonte di Cambio 1775 m

014 

015 - particolare del bottino della Fonte di Cambio

015 

016 - particolare, Fonte di Cambio

016 

017 - la Fonte ed il Rifugio Vallebona

017 

018 - tabelle escursionistiche presso il Rifugio Vallebona

018 

019 - il Rifugio Vallebona 1732 m (chiuso a chiave). La sezione CAI di Leonessa lo ha dedicato

a Giuseppe Bonanni

019 

020 - il Rifugio Maiolica, quota 1704 m

020 

021 - particolare della Fonte Maiolica

021 

022 - salendo verso il Monte i Porcini

022 

023 - dalla vetta del Monte i Porcini, quota 1982 m, vista del Monte di Cambio

023 

024 - discesa dal Monte i Porcini verso la sterrata che si vede in fondo a sinistra

024 

025 - il Monte Terminillo visto nel pomeriggio scendendo dal Monte di Cambio

025 

026 - lo Iaccio Crudele ed il Terminillo

026