Appennino oltre i 2000 metri

Monte del Papa; dal Lago Laudemio o Remmo (Lagonegro-Potenza)

Timpa Scazzariddo, Monte del Papa,

Madonna di Sirino

Introduzione:

L’escursione limitata al solo Monte del Papa è una facilissima passeggiata, si può allungare la gita raggiungendo le cime della Timpa Scazzariddo e della Madonna del Sirino.

Ottimo il panorama da queste montagne, nebbia permettendo.

Tempi:

andata:

dal Lago Laudemio o Remmo alla Timpa Scazzariddo 1 ora - ascesa 365 m

dalla Timpa Scazzariddo al Monte del Papa 40 minuti - ascesa 140 m

dal Monte del Papa alla Madonna di Sirino 45 minuti - ascesa 100 m

ritorno:

dalla Madonna di Sirino al Monte del Papa 55 minuti - ascesa 200 m

dal Monte del Papa all’auto 50 minuti

Percorso auto:

Dall’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria si esce al casello di Lagonegro Sud. Al bivio si segue la strada asfaltata di sinistra per il Lago Laudemio o Remmo (la via è molto tortuosa e dal fondo non sempre buono, comunque il lago è indicato molto bene)

Si parcheggia sul piazzale alla fine della strada nei pressi della partenza di un impianto sciistico (seggiovia - quota 1575 m)

Descrizione:

La via di salita è evidente, si segue la pista da sci che sale lungo un vallone ben marcato.

A destra (Ovest) la conca è delimitata dalla Serra la Spalla dell’Imperatrice, a sinistra (Est) dalla Costa di Musco Scazzariddo.

Senza nessun problema, scegliendosi la via migliore, si giunge sulla visibilissima sella, punto d’arrivo della seggiovia, quota 1865 m (40 minuti - ascesa 300 m).

Seguendo la cresta di sinistra (Est) si può salire sulla panoramica Timpa Scazzariddo, quota 1930 m, ottima la vista sul Monte Alpi (tra andata e ritorno ci vogliono 30 minuti – ascesa 65 metri).

Dal valico (1865 m) si percorre la ripida cresta Est del Monte del Papa fino a raggiungere un’anticima di quota 2003 m (omino di pietre con croce di legno) e più avanti la vetta, quota 2005 m, con croce metallica e libro di vetta (30 minuti - ascesa 140 m).

Dalla cima ottimo panorama a 360 gradi su buona parte della Basilicata e soprattutto su una montagna che si nota in direzione Sud-Ovest, molto vicina, con una grossa costruzione sulla sommità, Madonna di Sirino, quota 1907 m.

Per raggiungerla bisogna intercettare la strada cementata che dal Monte del Papa si vede guardando ad Ovest. Si scende in direzione Sud-Ovest fino a prendere un evidente sentiero che più avanti, rimanendo quasi sempre sulla dorsale, entra ed esce dal bosco.

Si raggiunge cosi una radura lungo la cresta dove si trova un palo di legno con una freccia che indica la direzione da seguire per la Cima Madonna di Sirino (quota 1895 m - 10 minuti dal Monte del Papa).

Si va a destra lungo il crinale Nord-Ovest (lo spartiacque di sinistra ha la vegetazione impenetrabile), lo si percorre per circa 10 minuti, sempre passando tra radure e bosco, fino a quota 1866 m dove si trovano alcuni omini di pietra che indicano il cambio di direzione.

Si scende a sinistra seguendo un corridoio che si fa strada nel fitto bosco (direzione Sud-Ovest) fino ad uscire sulla strada cementata, vista dall’alto, nel punto dove il cemento finisce e la strada diventa sterrata (quota 1837 m - 5 minuti).

Si segue la sterrata a sinistra (Sud-Est) che con leggerissimi saliscendi e poi con un’impennata finale porta sulla Cima della Madonna di Sirino, quota 1907 m, dove c’è una grande chiesa (20 minuti - ascesa circa 100 m).

Per il ritorno alla base di partenza si segue la via d’andata (1,45 ore - ascesa 200 m).

001 - il Lago Laudemio o Remmo e il vallone da risalire

001

002 - Lago Laudemio o Remmo 1525 m

002

003 - piazzale nei pressi del Lago Laudemio, quota 1575 m

003

004 - l’impianto di risalita da seguire

004

005 - si sale lungo la pista da sci scegliendosi la via migliore

005

006 - la conca è delimitata a sinistra dalla Costa di Musco Scazzariddo, a destra dalla Serra la Spalla d’Imperatrice

006

007 - la salita non presenta nessun problema

007

008 - uno sguardo indietro verso il Lago Laudemio o Remmo

008

009 - barriere antivalanghe sulla Serra la Spalla d’Imperatrice

009

010 - l’arrivo dell’impianto da sci

010

011 - sulla sella di quota 1865 m

011

012 - il Lago Laudemio visto dalla Timpa Scazzariddo 1930 m

012

013 - dalla Timpa Scazzariddo vista del Monte Alpi

013

014 - la cresta da risalire per il Monte del Papa

014

015 - Monte del Papa 2005 m

015

016 - il Monte del Papa e la Cima Madonna di Sirino

016

017 - incamminandosi verso la Cima Madonna del Sirino

017

018 - palo con freccia che indica la direzione da seguire

018

019 - il bosco è molto fitto ma con un po' di attenzione si trova il sentiero

019

020 - l’imponente vetta della Madonna di Sirino

020

021 - intercettata la strada, che si nota dalla vetta del Monte del Papa, diventa tutto molto facile

021

022 - ultimo strappo prima della vetta

022

023 - in fondo il Monte del Papa

023

024 - la chiesa della Madonna del Sirino 1907 m

024

025 - una bella campana

025

026 - l’ingresso della chiesa (purtroppo chiusa)

026 

027 - la foto dell’interno della chiesa scattata grazie ad un piccolo spioncino protetto da vetro

027 

028 - Madonna del Sirino, quota 1907 m

028 

029 - un impianto di telecomunicazione alimentato da pannelli solari sul piazzale della Cima Madonna di Sirino,

quota 1907 m

029